Attualità

Diagnosi auto: Hella Gutmann implementa nel software dei mega macs una chiave per sbloccare i veicoli protetti

Il Cyber Security Management implementato nel software diagnostico dei mega macs. Diagnosi su veicoli “protetti” di diversi costruttori. Un’unica autenticazione sul portale Hella Gutmann invece che tante, e diverse, sui portali dei Costruttori

Security Gateway, Certificate Based Automotive Security, Protection of Vehicle Diagnostics, Central Gateway, CAN Gateway – dietro a ognuno di questi termini vi sono sistemi progettati per proteggere i moderni veicoli contro l’accesso e la manipolazione ai dati non autorizzati. Sicuramente un beneficio ai fini della sicurezza informatica, ma un grosso sforzo per quelle società che lavorano su più marchi. Infatti, solo l’autenticazione nei diversi portali OE, l’installazione di software di attivazione e l’acquisizione di autorizzazioni digitali sotto forma di certificati,
gettoni o chiavi permettono l’accesso alle centraline elettroniche.

Per consentire alle officine di poter competere nel mercato anche in futuro, Hella Gutmann ha implementato di recente nel software dei suoi strumenti di diagnosi mega macs una chiave universale per sbloccare in modo legale i veicoli “protetti”, grazie alla nuova funzione CSM (Cyber Security Management).

Invece che registrarsi in ogni portale OE ed essere sottoposti ai controlli necessari per ricevere le release diagnostiche per le vetture dei clienti, è sufficiente per l’utilizzatore dei mega macs autenticarsi sul portale Hella Gutmann, una volta per tutte, tramite passaporto o carta di identità. In questo modo chi utilizza uno strumento di diagnosi mega macs ha la strada spianata per lavorare, con la stessa profondità di diagnosi, sui veicoli dotati di security lock.

L’utilizzatore di un mega macs non deve inoltre caricare e installare software di decriptazione diversi (sono infatti specifici per Costruttore) su PC o notebook poiché Hella Gutmann ha implementato nel software dei mega macs tutti i necessari moduli software per lo scambio con i server e i backend dei Costruttori dei certificati di sicurezza relativi al veicolo.

Il Cyber Security Management sarà disponibile per i possessori di mega macs 42 SE, 56, 66, 77 e mega macs PC automaticamente con la release 60 e crescerà nel tempo in modo dinamico, man mano che verranno inseriti nuovi modelli “protetti” da parte dei Costruttori. I primi marchi integrati già nel software 60 sono FCA, Mercedes -Benz, VW e Kia, mentre a breve verranno introdotti anche Hyundai, Nissan e Renault.

production mode