Attualità

Amazon investe sull’auto elettrica…

Amazon pare aver scelto di puntare sull'auto elettrica, mentre in silenzio esce di scena la Apple Car. Ulteriali segnali che la guida autonoma oggi è di minore attualità. Soprattutto negli USA dove vengono anche diffusi tutti i numeri della sperimentazione

La notizia in Italia si è fatta sentire poco, ma negli USA è ben diverso e conferma il trend in cui gli investimenti si spostano dalla guida autonoma alla trazione elettrica. Amazon, infatti, ha investito con “equity investment” ben 700 milioni di dollari nel progetto della Rivian, start-up molto interessante, per produrre un pick-up elettrico con oltre 600 km di autonomia.

Sulla stampa Californiana sono uscite notizie caratterizzate da una certa enfasi: “Questo investimento è una pietra miliare verso una mobilità sostenibile, senza compromessi in versatilità, prestazioni ed efficienza. Per fare questo abbiamo bisogno di partner all’atezza di questo progetto. E siamo eccitati di lavorare con Amazon” ha riferito RJ Scaringe, fondatore della Rivian e CEO. Amazon, da parte sua, proprio attraverso Jeff Wilke, Amazon CEO Worldwide Consumer, ha replicato: “La visione della mobilità elettrica di Riviam è per noi fonte di ispirazione. Siamo felici di investire in questo progetto e in questa azienda tanto innovativa”. Rivian resta un’azienda indipendente con Amazon tra gli investitori e con possibili sviluppi futuri, magari per la fornitura di un parco vetture per consegne a impatto zero. Il lancio del Rivian Pick Up è previsto nel 2020 e sarà prodotto in una ex fabbrica Mitsubishi in Illinois, con un prezzo, che, secondo le stime dovrebbe essere sotto la soglia dei 70.000 dollari.

Intanto in California prosegue la sperintazione delle auto a guida autonoma, ma con un forte rallentamento delle risorse in campo. Un esempio è la Apple Car che non fa più notizia e di cui si sussurra a Cuperino ci sia stato un pesante taglio di “cervelli” impegnati sul progetto. I numeri diffusi dal dipartimento dei trasporti della California sono impietosi: i test su strada delle Apple Car sperimentali sono crollati con appena 128.000 km percorsi. Oggi restano più impegnate Waymo con 1.920.000 km e Cruise con 716.000 km.

production mode