News

Auto elettriche e guida autonoma: in arrivo?

Gianluca Di Loreto è stato il secondo esperto che ha preso la parola al Car Carrozzeria Summit 2020. Nella sua relazione si è parlato di elettrificazione dell'auto: mild hybrid, full hybrid, plug-in e 100% elettrica. Ma anche di guida autonoma

l’intervento di Gianluca Di Loreto, partner della società di consulenza Bain & Company, ha analizzato l’impatto della guida autonoma e dell’elettrificazione (diffusione di veicoli elettrici e ibridi plug-in) sulla filiera dei ricambi nei prossimi 10-15 anni nei principali mercati europei (Regno Unito, Germania, Francia, Italia e Spagna). In sintesi, si prevede che i ricavi post-vendita cresceranno fino al 2035 grazie alla crescita del parco circolante, che compenserà l’effetto contrario della diffusione dei veicoli elettrici e plug-in (BEV) e a guida autonoma (ADAS). L’impatto di questi utili, in particolare, sarà più rilevante rispetto ai primi, perché la riduzione del tasso di incidentalità colpirà in modo sostanziale il volume di manodopera e ricambi. Non tutti i canali e gli attori del post-vendita saranno interessati allo stesso modo: i concessionari perderanno più sulla manodopera che sui ricambi, dato che i veicoli BEV e ADAS riguardano maggiormente le attività cosiddette “labour intensive” (per esempio, gli incidenti), mentre i costruttori saranno colpiti in misura maggiore, visto che perderanno qualcosa sul fronte dei ricambi e non parteciperanno alla possibile crescita della domanda di pneumatici. Gli altri operatori non OEM potrebbero invece registrare ricavi maggiori, perché subiranno perdite contenute sul fronte dei ricambi (per esempio, le carrozzerie) ma in compenso si avvantaggeranno del maggior consumo di pneumatici dei veicoli elettrici e plug-in.

I NOSTRI UTILIZZATORI

Per fare un immediato confronto con quanto accade oggi su mercato abbiamo chiamato al Car Carrozzeria Summit Massimo Albieri, titolare della Carrozzeria Star di Parma, giovane realtà in rapida ascesa, ed Emanuele Sangalli di ES Driver di Vittuone (Mi), alla guida di una società di noleggio con conducente, con un’attenzione particolare alle vetture elettriche. Queste ultime rappresentano, a tutti gli effetti, un’opportunità di business, tanto che lo stesso Albieri ha annunciato di voler inaugurare nella propria struttura una colonnina per la ricarica dei veicoli zero emission e di offrire questo servizio non solo ai clienti della carrozzeria ma anche a quelli terzi (“Sarà un modo intelligente per farci conoscere”). Quanto a Emanuele Sangalli, il giovane imprenditore lombardo ha dichiarato di non temere l’arrivo dei veicoli a guida autonoma senza autista, almeno non nell’immediato, sottolineando piuttosto come il fattore umano con la clientela giochi un ruolo fondamentale nella propria attività. E la scelta di aver puntato su vetture elettriche, che assicurano una guida rilassata sia al driver sia al passeggero, si è rivelata vincente.

production mode