Attualità

Axalta dona dispositivi di protezione individuale e igienizzante per le mani per la lotta globale al Coronavirus

La società sta producendo migliaia di litri di igienizzante per le mani e sta offrendo forniture mediche ad ospedali, soccorritori e dipendenti delle comunità in cui opera nel mondo

Axalta , tra i maggiori fornitori globali di vernici liquide e in polvere, ha annunciato oggi che sta sfruttando le proprie capacità produttive a livello globale e il proprio know-how tecnico allo scopo di fornire le attrezzature ed i prodotti necessari a persone e organizzazioni delle comunità in cui opera in tutto il mondo.

“Axalta è impegnata ovunque a sostenere la sicurezza, la salute e il benessere degli operatori ospedalieri, del personale paramedico e dei dipendenti”, ha dichiarato Robert Bryant, Amministratore Delegato di Axalta. “Noi della famiglia Axalta ci stiamo mobilitando per utilizzare la nostra energia e le nostre risorse collettive per aiutare a combattere il Coronavirus nelle comunità in cui viviamo, lavoriamo e facciamo crescere i nostri figli”.

“Stiamo sfruttando la nostra forza produttiva e la gamma della nostra offerta per mettere a disposizione prodotti che potranno fare la differenza laddove sono più necessari, sia che si tratti di camere d’ospedale, ambulanze o impianti di produzione”, ha detto ancora Bryant. “Continueremo a cercare opportunità per ottenere il massimo dalle nostre capacità, rimanendo fermi nell’obiettivo di servire la comunità e i veri eroi che si trovano in prima linea in questa battaglia”.

Il contributo di Axalta nell’ambito della lotta al Coronavirus include:

  • Produzione di migliaia di litri di igienizzante per le mani: gli impianti Axalta negli Stati Uniti di Front Royal in Virginia e Mount Clemens in Michigan e quelli di Tlalnepantla in Messico, Guarulhos in Brasile e Wuppertal in Germania si stanno riconvertendo per produrre migliaia di litri di igienizzante per le mani conforme ai severi standard dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Questo prodotto di vitale importanza sarà donato agli ospedali e ai soccorritori, oltre ad essere utilizzato negli stabilimenti Axalta per garantire la sicurezza dei dipendenti e delle loro famiglie.

  • Invio di DPI di cui c’è grande necessità negli ospedali di tutto il mondo: Axalta sta donando dispositivi di protezione individuale (DPI) come maschere (compreso il modello N-95), tute e copri-testa agli ospedali di tutto il mondo. Per ridurre il rischio di contrarre o trasmettere il coronavirus, i professionisti del settore medico possono utilizzare i DPI normalmente indossati negli stabilimenti di produzione Axalta e dai nostri clienti. Le donazioni di questi materiali sono state finora effettuate negli Stati Uniti, in Francia, Belgio e Germania.
  • Fornitura di coprisedili ai professionisti del settore medico: Axalta sta donando più di 5.000 coprisedili, quelli tipicamente utilizzati nelle carrozzerie, agli ospedali che hanno poco materiale protettivo a disposizione così che il personale li possa utilizzare nelle loro auto per ridurre il rischio di trasmissione quando visitano le persone colpite da COVID-19.

Axalta è anch’essa in prima linea da diversi mesi. A febbraio, per soddisfare rapidamente un ordine considerato urgente per un importante cliente lo stabilimento di Axalta a Changchun, Cina, ha ottenuto un permesso speciale per riprendere il lavoro (dopo che tutti i requisiti di sicurezza dei dipendenti sono stati soddisfatti) per produrre vernice per una flotta di ambulanze necessarie durante il picco dell’epidemia in Cina.

production mode