Attualità

All’asta i più bei disegni di Flaminio Bertoni, l’uomo che inventò la Citroën DS

Catawiki, sito di aste online per oggetti unici e speciali, annuncia così la sua partecipazione alla 36a edizione del Salone Automotoretrò di Torino: mettendo all’asta diverse opere di Flaminio Bertoni, uno dei più innovativi car designer di sempre. Varesino di nascita, ma più conosciuto e apprezzato in Francia che in Italia, Bertoni è stato disegnatore delle auto Citroën più belle di sempre, tra cui la  DS, la Traction Avant e la 2CV, giusto per citare le più importanti.

L’asta, visibile a questo link, ha preso il via in concomitanza con il Salone torinese e sarà possibile fare le proprie offerte fino al 4 febbraio. Le opere all’asta saranno in mostra presso lo stand Catawiki ad Automotoretrò (Padiglione2) così che tutti gli avventori possano ammirarle.

Le opere di Bertoni sono pezzi veramente unici nel loro genere, vere opere d’arte: all’asta, oltre agli schizzi preparatori per diverse parti meccaniche delle auto, si potranno trovare anche opere di progettazione di grandi strutture di Bertoni. Tra cui ad esempio una proiezione per i tempi molto rivoluzionaria, di un ponte per auto con previsti già i sottopassi e i tunnel per altri mezzi.

Bertoni si fece conoscere in Citroën grazie ad un saliscendi pneumatico per finestrini di automobili, questa invenzione conquistò André Citroën che lo fece entrare dalla porta principale nella casa automobilistica del ‘Double Chevron’. Bertoni era un grande studioso del mondo animale, forza ispiratrice di molte delle opere da lui disegnate, tra cui: la Traction Avant, la simpatica 2CV, la avveniristica e potente SM (nota come Citroën Maserati) e la sconvolgente Ami6. Queste opere lo hanno posto di diritto tra i più grandi designer di automobili di sempre. Ad annoverare ufficialmente Bertoni tra gli artisti, invece, furono i progettisti del padiglione francese della Triennale 1957, che decisero di esporre una delle sue creazioni più innovative, la Citroën DS19, come simbolo dell’evoluzione tecnologica francese.

Sin dalla sua nascita Catawiki ha dedicato una particolare attenzione al mondo di auto e moto d’epoca. Sono più di più di dieci le aste settimanali nelle categorie di motori. Circa 5 aste dedicate alle auto, sia classiche, prodotte fino al 1985, sia youngtimer, prodotte dal 1985 ad oggi, e altre 5 aste, o più, dedicate a ogni genere di moto classica. A selezionare e certificare questi numerosi lotti sono oltre 10 esperti qualificati. Il sito di aste online partecipa per la prima volta quest’anno al Salone torinese Automotoretrò, fiera dedicata al motorismo storico, giunta ormai alla sua 36esima edizione. Per celebrare questa collaborazione, oltre all’asta in onore di Bertoni, Catawiki ha organizzato due aste dedicate ad Automotoretrò: una di autovetture (visibile a questo link), con più di 30 lotti  tra cui una Morgan Plus 8 del 1978, un’ Alfa Romeo Giulia GT Junior del 1971,  e una dedicata  alle moto d’epoca (visibile a questo link) con 15 lotti tra cui  una motocyclette legere della Rochet. Entrambe saranno attive fino al 4 Febbraio.

production mode