Attualità

Il wapping come alternativa alla verniciatura

Per cambiare il colore a una vettura o per personalizzare parte o tutta la carrozzeria c’è una interessante alternativa alla verniciatura. Il wrapping. In pratica si tratta di rivestire l’intera vettura o parte di essa con una pellicola plastica che reagisce al calore e che così aderisce perfettamente alla lamiera. Nel car wrappping le pellicole possono essere lucide, opache, colorate o stampate con immagini o disegni personalizzati. Non ci sono limiti alla fantasia. L’unica accortezza è quella di rivolgersi a un applicatore professionale che saprà far aderire la pellicola alla perfezione con una buona durata nel tempo.

Car wrapping, largo alla fantasia

Con la digitalizzazione della stampa le pellicole per il wrapping possono essere personalizzate sino ad arrivare ad effetti quasi impossibili da riprodurre la verniciatura. Ad esempio si può rivestire un’auto con una pellicola che crea l’effetto dell’alluminio spazzolato o della fibra di carbonio a vista. Si possono riportare i loghi della propria azienda oppure inserire un disegno di fantasia. Si possono effettuare personalizzazioni differenti per le varie parti dell’auto. Insomma spazio alla fantasia e alla creatività.

Pellicole per il wrapping e applicazione

Le pellicole che si usano per “wrappare” l’auto (wrap in inglese significa avvolgere) non sono molto differenti da quelle adesive. Infatti hanno un trattamento nel lato che aderisce alla lamiera con effetto adesivo: il “wrapper” le taglia, stende e fa aderire aiutandosi con un phon industriale sono alla perfetta adesione al supporto. In poche ore le pellicole si fissano in modo stabile e duraturo e diventano resistenti a intemperie e lavaggi. Questa adesione offre un altro vantaggio: la verniciatura originale resta protetta agli agenti e ai piccoli graffi sotto la pellicola e quindi preservata.

Costo e manutenzione del wrapping auto

Ma quanto costa rivestire la propria auto con pellicola? Cambiare colore all’auto o soprattutto personalizzarla senza ricorrere alla verniciatura è molto economico. Il wrapping totale di una vettura (si può fare anche solo parziale) costa la metà di un intervento tradizionale. Inoltre non intacca la verniciatura originale. Il wrapping è reversibile così se ci si stanca può essere tolto e la vernice originale torna a splendere. Ma quanto dura il wrapping auto? Questa tecnica ha una durata che arriva a cinque anni e non richiede particolare manutenzione. Attenzione solo ai lavaggi con lancia ad alta pressione: questa deve essere sempre tenuta ad almeno 50 cm dalla superficie wrappata per evitare che la pressione dell’acqua possa rompere la pellicola e solleverla.

Limiti legali

Il car wrapping è legale e non deve essere dichiarato sul libretto di circolazione: tuttavia, in Italia il Codice della Strada regola le modifiche non omologate apportate all’auto: il wrapping non può essere fatto su parabrezza, finestrini e dispositivi luminosi. Ovviamente anche le targhe non devono essere in alcun modo modificate o alterate.

Diventare Wrapper

Tanti carrozzieri stanno inziando a offrire il servzio wrapping. Questo settore ha una domanda un po’ altalenante ma negli anni ha conquistato una buona fiducia nei clienti e la richiesta di wrapping si è stabilizzata. Per imparare questa tecnica che come la verniciatura ha regole e procedure da rispettare ci sono scuole: associazioni e produttori forniscono formazione. Meglio sempre evitare il faidate.

a cura di Renato Dainotto

production mode