L’Istituto Europeo di Design di Torino al Salone di Ginevra con la Hyundai Kite

L’Istituto Europeo di Design di Torino al Salone dell’Automobile di Ginevra presenta la concept car realizzata dal Master in Transportation Design in collaborazione con lo European Design Center Hyundai

Hyundai Kite è il 14° modello di stile in scala 1:1 realizzato dall’Istituto Europeo di Design di Torino, progetto di tesi del Master biennale in Transportation Design a.a. 2016/2017. La concept car sviluppata in collaborazione con lo European Design Center Hyundai sarà presentata in anteprima mondiale (conferenza stampa martedì 6 marzo ore 14.45 – stand IED 6241, hall 6) all’88° Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, in programma dall’8 al 18 marzo.

Hyundai Kite (lunghezza 3745mm – larghezza 2235mm – altezza 1455mm – interasse 2580mm) è un buggy a due posti, leggero nella forma, dotato di propulsione elettrica di tipo brush-less, senza tetto e senza portiere: eliminando le barriere che oggi dividono l’interior dall’exterior nelle auto, questa concept car supera il concetto di mezzo per lo spostamento su terra o su acqua, diventando non solo un veicolo ma anche un “luogo” dedicato all’esperienza dell’utente.

Per la prima volta, al prossimo Salone di Ginevra, IED presenta una concept car dove sono stati realizzati anche gli interni del modello. Nella Hyundai Kite saranno presenti il comando cambio realizzato in partnership con il Gruppo Sila e le sedute e le cinture in collaborazione con Sabelt. Il Gruppo Sila sarà presente sullo stand anche in uno spazio dedicato alla presentazione di due ulteriori proposte di comando cambio full by-wire progettate dagli studenti dei Corsi di Product Design e Transportation Design IED Torino. Si potrà vivere la concept car anche attraverso un’esperienza di realtà virtuale, progettata in collaborazione con Protocube Reply. Hyundai Kite è stata realizzata da NCS | NewCast Services Srl, che ha collaborato al fianco dell’Istituto nei processi di prototipazione.

Hyundai Kite è stata progettata da: Nicholas Luke Cho (Gran Bretagna); Priankar Dasgupta (India); Jiabin Dong (Cina); Nithyanandhan Emmanuel (India); Ulises Esquivel Balderas (Messico); Nishank Grover (India); Jin Kim (Corea del Sud); Sai Sandeep Pentakota (India); Luis Rodrigo Rodriguez Mendez (Guatemala); Aditya Saraf (India); Alexandru-Calin Ticarat (Romania); Prashanth Vantimitta (India); Leonardo Vitale (Italia); José Andrés Yanes Belmonte (Venezuela) e Wu Zhengcui (Cina), studenti del Master in Transportation Design di IED Torino a.a. 2016/17.

Il Master in Transportation Design IED Torino è coordinato da Alessandro Cipolli con la collaborazione di Davide Tealdi, docente IED, e sotto la supervisione di Luca Borgogno, a capo di IED mobility lab, laboratorio di innovazione e sviluppo transdisciplinare legato ai temi della mobilità. IED mobility lab sviluppa progetti e idee legate allo spostamento (di individui, di merci, di informazioni), alle infrastrutture che ne sostengono l’innovazione, ai mezzi di trasporto, all’esperienza dell’utente e ai servizi.

production mode