Attualità

Off-road: la prima edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada chiude con 32.000 visitatori

La prima edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada, il salone dell’off-road che si è svolto in Versilia dal 15 al 17 ottobre, si chiude con 32.000  visitatori. Grande soddisfazione della Federazione Italiana Fuoristrada per una prima edizione che ha visto la presentazione di numerose novità fra le auto e nel settore degli accessori oltre che la presenza continua di una grande folla sia nell’area Expo di Viareggio (con 70 espositori su una superficie di 11.250 metri quadri) che nei test drive e raduni organizzati nell’area Experience, nel comune di Massarosa. Tutti hanno molto apprezzato il territorio, l’ospitalità versiliese, la buona cucina e l’offerta di intrattenimento variegata.

Obiettivo centrato dalla Federazione Italiana Fuoristrada che riunisce oltre 9.000 appassionati tramite le Associazioni dislocate sul territorio nazionale operanti in ogni specialità del fuoristrada, dal raduno amatoriale alle attività agonistiche in 4×4, passando attraverso l’educazione all’uso del fuoristrada come mezzo di lavoro e come strumento di soccorso.  “La  nostra scuola federale forma i soci delle altre associazioni di volontariato che utilizzano per mansioni di soccorso i propri veicoli 4×4 e alla manifestazione hanno partecipato numerosi team provenienti da tutta Italia, mentre dalla Francia era ospite la Federazione consorella – chiosa Marco Pacini, presidente F.I.F.- Il mezzo off-road, grazie al nostro impegno e a questa manifestazione, finalmente esce dalla nicchia di puro mezzo ludico per il tempo libero, acquisendo dignità e candidandosi come riferimento sportivo, commerciale, di servizio sociale, di controllo e conoscenza del territorio cui si aggiunge il nuovo trend di turismo outdoor, in solitaria o per piccoli nuclei, en plein air” – conclude Pacini.

Il settore del 4×4 va in controtendenza, come dimostra l’interesse e la grande affluenza in fiera, sia fra gli stand di Viareggio, sia nell’Area Experience con 2.900 (duemilanovecento) test drives curati dalla F.I.F. per le prove a bordo delle vetture messe a disposizione dalle Case Automobilistiche nelle due Aree Experience EXP1 ed EXP 2. In un contesto ambientalistico di grande impatto emotivo, il valore aggiunto di aver guidato dei mezzi fuoristrada a contatto e nel rispetto del verde del territorio superando ostacoli naturali ha fatto la differenza e gli organizzatori hanno reso l’experience ancor più speciale avendola offerta gratuitamente a tutto il pubblico di appassionati.

Grandissimo successo registrato anche nelle escursioni aperte sia ai fuoristrada 4×4 con le ridotte che ai SUV con oltre 200 auto iscritte nei quattro Tour (Tour del CorchiaTour l’altra Versilia, TOUR BIO in 4×4 e Tour della Valle del Serchio), organizzati dalla Federazione durante un week-end dal clima estivo e dall’entusiasmo contagioso.

Palpabile la soddisfazione degli Espositori che hanno creduto in una nuova formula di manifestazione che proietta il fuoristrada al centro dell’attenzione di un fruitore sempre più consapevole e che, a Viareggio, hanno esposto prodotti di qualità con un crescente occhio di riguardo all’innovazione. Non a caso una giuria composta dai rappresentanti della Federazione e dei giornalisti di riviste di settore ha scelto tra numerose proposte innovative conferendo l’award “L’innovazione premia” alle tre aziende che si sono distinte per prodotti e soluzioni meccaniche e tecniche volte all’efficientamento del mezzo, degli allestimenti ed accessorie a supporto della sicurezza. Per rendere la competizione ancora più appetibile la F.I.F. ha messo in palio, per i primi tre classificati, dei benefit davvero eccezionali.

 

Il podio ha visto 1° ClassificatoOLITEMA per i “lubrificanti green a basi naturali prodotti in Italia a km zero” (come premio, l’importo sostenuto per la partecipazione alla prima edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada di quest’anno verrà convertito in credito per la partecipazione gratuita nel 2022.)

“I lubrificanti green di Olitema – commenta Gianni Rizzuto, Presidente e CEO di Foundry Alfe Chem / Olitema– sono il risultato di un impegno che l’azienda sta portando avanti da oltre dieci anni nella ricerca e sviluppo di oli rispettosi dell’ambiente. Il Premio all’Innovazione che ci è stato consegnato dalla F.I.F. in occasione della prima Fiera Internazionale del Fuoristrada, oltre ad essere per noi motivo di orgoglio, dimostra che la strada che abbiamo scelto di seguire è quella giusta e ci dà nuovi stimoli per continuare a credere e investire in questo progetto. Un sentito ringraziamento va a tutta Federazione e in particolare al Presidente Marco Pacini”.

Il 2° Classificato: MIDLAND “DUAL MIKE” ANALOGICO + DIGITAL per un sistema che rappresenta l’innovazione assoluta nel settore dei CB” (come premio, 1000,00 € dell’importo sostenuto per la partecipazione alla prima edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada di quest’anno verrà convertito in credito per la partecipazione alla seconda edizione del 2022).

Il 3° ClassificatoITALGIUNTI per “IL DOPPIO GIUNTO RE-INGRASSABILE, SISTEMA DI LUBRIFICAZIONE DELLA DOPPIA CROCIERA”, il cui brevetto ha debuttato alla manifestazione (come premio, 500,00 € dell’importo sostenuto per la partecipazione alla prima edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada di quest’anno verrà convertito in credito per la partecipazione alla seconda edizione del 2022).

Un sentito ringraziamento della Federazione va a tutti gli Espositori, Accessoristi, preparatori che hanno creduto nella prima edizione di una kermesse che punta a diventare evento di riferimento europeo per chi desidera vivere le proprie passioni off-road in libertà e grazie alle Case Automobilistiche Partner che hanno contribuito a rendere questo progetto un successo di presenze, registrando un record di test drives.

INEOS, JEEP, MITSUBISHI, SUBARU, SSANGYONG, SUZUKI e TOYOTA hanno presenziato alla prima edizione della Fiera Internazionale Fuoristrada con l’esposizione statica e (quasi tutti) anche dinamica, offrendo un test drive a bordo dei propri mezzi off-road e SUV, con il supporto di Istruttori titolati della Federazione Italiana Fuoristrada e dei brand presenti.

INEOS Grenadier ha scelto la manifestazione della F.I.F. per la prémière dinamica del versatile fuoristrada dotato di propulsori BMW da 3.0 litri, a sei cilindri, benzina e diesel, abbinati a cambio automatico ZF a 8 rapport con suoi Istruttori: durante il fine settimana INEOS ha registrato quasi 300 test drives con circa 500 passeggeri a bordo.

Jeep® è intervenuta con l’intera gamma SUV Plug-in hybrid (Jeep Renegade e Compass, i SUV Made in Italy che per primi hanno avviato la transizione ecologica del brand e Wrangler4xe, l’icona del marchio che può viaggiare a quattro ruote motrici in modalità 100% elettrica conservando intatte le capacità “Trail Rated”) e lo scenografico Truck Jeep®, l’autoarticolato sito nell’Area Experience per effettuare test drive sul ponte dotato di bascula e per ricaricare i SUV Jeep 4xe.

M.M. Automobili Italia ha messo a disposizione dei test drive il Pick-up L200 Double Cab Intense esponendo nell’area EXPO (tramite il Concessionario Larini) la nuova Eclipse Cross e un’interessante selezione dei modelli Suzuki SJ Samurai, frutto del reparto restauro diretto da Tonino Larini, mentre   SSANGYONG ha esposto nell’area Expo il Nuovo Rexton.

In esposizione statica e a disposizione nell’Area Experience tutto il meglio della gamma Subaru con Subaru  XV e-BOXER MY 21 che combina un’unità elettrica con il motore BOXER e il Symmetrical AWD, Subaru Forester e-BOXER la flagship del brand e Subaru Outback, alla sua sesta generazione.

Toyota ha partecipato con Hilux, HighlanderLand Cruiser in allestimento Anniversary (per celebrare il 70° compleanno) e con la nuovissima Yaris Cross, l’ultima nata. Nelle due aree Experience gli ospiti hanno potuto testare la gamma SUV e Offroad di Toyota, potendo eseguire test drive e tour accompagnati da Istruttori F.I.F. a bordo di Hilux, Land Cruiser, RAV4 AWD-i – sia in versione Plug-in Hybrid che Full Hybrid -, Highlander e Yaris Cross Hybrid AWD-i.

production mode