Lavorazioni e Servizi

Lechler High Efficiency: oltre al prodotto conta il processo

E noi di Car Carrozzeria siamo entrati in cabina con Stefano Marzola, responsabile dei corsi di formazione, per provare di persona i processi e i prodotti. Ci hanno promesso alta efficienza, abbiamo trovato alta efficienza...

Si fa in fretta a dire efficienza, sono i fatti a dimostrare che sia vero. Così abbiamo raccolto con piacere l’invito di Lechler per testare l’applicazione High Efficiency. Eccoci dunque in Lechler al centro di formazione con il pezzo nuovo, che ci ha fornito il ricambista e che è già stato provato dal montatore per assicurarsi che non presenti difetti. Con Stefano Marzola, responsabile della Formazione Lechler,  lo abbiamo posizionato su un supporto, in modo da effettuare la verniciatura sia all’interno sia all’esterno, senza interruzioni. Prima, però, il pezzo deve essere pulito con cura con un detergente antisiliconico per togliere eventuali residui di sporco che potremmo avere lasciato involontariamente con le mani. Successivamente passiamo un panno antipolvere per eliminare (se ce ne fossero) i “pelucchi” lasciati dallo straccio usato per la pulizia e per assicurarci che il supporto sia completamente esente da impurità. Ma lasciamo che sia Stefano Marzola a raccontarci passo passo l’applicazione High Efficiency.

Il colore scelto è moderno

Il codice colore è 297 MontrealBLAU: si tratta di un blu molto profondo, perlato. La BMW, come molte altre Case, ha scelto di associare agli interni (cioè il vano motore, la superficie interna del cofano e il baule posteriore) un blu sempre profondo, ma pastello opaco/satinato. È arrivato il momento di realizzare il nostro fondo MAC81 Macrofan AP Autolevel Primer in versione colorata (da Macrofan HS Primer&Filler System), scegliendo direttamente il colore BMW interior 53 in modo da ottenere due risultati con una sola operazione: proteggere il pezzo nuovo internamente ed esternamente, applicando i corretti spessori di fondo ma senza prevedere poi una fase di carteggiatura, e nello stesso tempo replicando anche la tinta originale per le zone interne. Applico mezza mano di colore esternamente, poi con una sola passata mi concentro sull’interno e sui bordi. È importante utilizzare una pistola e un ugello adeguati per potere ottenere una finitura liscia e distesa del fondo, che è fondamentale per la buona riuscita di un processo bagnato su bagnato. A questo punto basteranno dai 15 ai 30 minuti (a seconda dell’induritore utilizzato) di evaporazione per poi passare direttamente all’applicazione della tinta vera e propria per le parti esterne.

Applicazione High Efficiency

Ho preparato la tinta BMW 297 con Hydrofan HE Basecoat e l’ho diluita con HR100 tenendo conto della temperatura e dell’umidità, in modo da potere fare un’applicazione High Efficiency adottando il metodo ONE STEP, ovvero senza intervalli di tempo tra le mani. Ora accelero l’evaporazione dell’acqua: come si può vedere con un’essiccazione forzata dopo soli 5 minuti il cofano è completamente opaco e già pronto per ricevere il trasparente.

Trasparente “fulmineo”

Per quanto riguarda il trasparente, applicherò il prodotto più rapido in gamma e cioè il MC405 Macrofan Power HS Clearcoat, realizzato con la miscela in versione Power, per la quale saranno sufficienti appena 5 minuti a 60°C per essere completamente essiccato e, dopo un opportuno raffreddamento, pronto per essere rimontato. A questo punto darò una prima mezza mano fine ma ben distesa, seguita da una mano piena. Subito dopo la fine dell’applicazione si lascia essiccare per 5 minuti.

Tiriamo le somme

Come avete potuto vedere, complessivamente, tra le preparazioni delle miscele, le applicazioni e i tempi di appassimento sono stati necessari solo 45 minuti circa, utilizzando una minore quantità di prodotto (circa il 50% in meno) rispetto ad una riparazione classica. Per quanto riguarda i tempi di manodopera pura, l’operatore è stato impegnato circa un terzo del tempo che sarebbe stato richiesto se avessimo optato per una riparazione classica. Possiamo quindi confermare che l’utilizzo dei fondi colorati del sistema Macrofan HS Primer&Filler System permette di realizzare processi molto economici, consentendo notevoli risparmi: sia per quanto riguarda il consumo del prodotto (il 50% in meno per il processo High Efficiency contro il metodo standard), sia per quanto riguarda la manodopera (con il processo High Efficiency i tempi di lavorazione sono stati di 32 minuti contro gli 89 del metodo standard, con una riduzione del 63%). Ma non basta, ora siamo noi di Car Carrozzeria a voler provare l’applicazione High Efficiency.

HIGH EFFICIENCY: applicato da NOI!

Per il nostro test di applicazione Stefano Marzola ha preparato due parafanghi. Li ha proprio preparati il giorno prima con le stesse lavorazioni e lo stesso fondo. Le caratteristiche dei fondi Lechler, infatti, permettono la preparazione dei supporti in anticipo rispetto al momento della verniciatura finale, per questo Stefano Marzola, pur di farci provare a spruzzare basecoat e clearcoat li ha preparati prima. Lechler AUTOLEVEL PRIMER può essere tenuto in attesa fino a cinque giorni prima di chiudere il ciclo con base e trasparente ricordandosi solo di effettuare la pulizia dalla polvere. Un altro aspetto importante per la flessibilità in carrozzeria

.

La prova di Renato Dainotto

Sul fondo poi abbiamo applicato base e trasparente in tandem: da una parte Stefano Marzola con la sua pluriennale esperienza e tutta la conoscenza dei prodotti Lechler, dall’altra noi di Car Carrozzeria apprendisti stregoni della verniciatura, senza alcuna conoscenza pratica della materia, poca esperienza ma tanto entusiasmo e voglia di mettersi nei panni, davvero, di chi fa questo lavoro tutti i giorni. Sempre con umiltà e voglia di imparare.

Prima applichiamo la base

Con Stefano abbiamo preparato la tinta con Hydrofan HE Basecoat e l’abbiamo diluita con HR100, tenendo conto della temperatura e dell’umidità, in modo da potere fare un’applicazione “High Efficiency” adottando il metodo ONE STEP, ovvero senza attese tra le mani. Questo permette di accelerare l’evaporazione dell’acqua: un’essiccazione forzata che dopo soli 5 minuti rende opachi i parafanghi, fuori polvere e già pronti per ricevere il trasparente.

Poi chiudiamo veloci…

Per quanto riguarda il trasparente Stefano Marzola ha deciso di applicare il prodotto più rapido in gamma e cioè il MC405 Macrofan POWER HS Clearcoat, realizzato con la miscela in versione Power, per la quale saranno sufficienti solamente 5 minuti a 60°C per essere completamente essiccato e, dopo opportuno raffreddamento, pronto da rimontare.

 

Il ciclo High Efficiency in sintesi

1. Pulizia del supporto
2. Preparazione ed applicazione fondo
3. Appassimento fondo
4. Preparazione ed applicazione della base opaca
5. Appassimento base opaca
6. Preparazione ed applicazione del trasparente
7. Essiccazione del trasparente

Per la cronaca una riparazione attraverso un Processo “tradizionale” avrebbe di norma previsto i seguenti step:

Fasi di lavorazione Processo

High Eficiency

Processo Standard
Pulizia del supporto SI SI
Levigatura del supporto NO SI
Preparazione ed applicazione FONDO interno/esterno SI SI
Appassimento del FONDO SI SI
Essiccazione del FONDO NO SI
Carteggiatura del FONDO interno/esterno NO SI
Pulizia del supporto NO SI
Mascheratura della parte esterna NO SI
Preparazione ed applicazione della BASE OPACA in tinta per la parte interna NO SI
Appassimento BASE OPACA NO SI
Preparazione ed applicazione del TRASPARENTE satinato per la parte interna NO SI
Essiccazione del TRASPARENTE NO SI
Successiva mascheratura della parte interna NO SI
Preparazione ed applicazione della BASE OPACA in tinta esterno vettura SI SI
Appassimento BASE OPACA SI SI
Preparazione ed applicazione del TRASPARENTE lucido per la parte esterna SI SI
Essiccazione del TRASPARENTE SI SI

 

production mode