Attualità

A Milano AutoClassica la rarissima Fiat Torpedo 1948

A Milano Autoclassica la rarissima Fiat Torpedo 1948 di Fondazione Fiera Milano

La Fiat 2800 torpedo special del 1948 di Fondazione Fiera Milano, storico veicolo del quale restano pochissimi esemplari al mondo, torna a Milano AutoClassica– Salone del veicolo d’epoca, che si svolgerà a Fieramilano, Rho dal 24 al 26 novembre.

La Fiat 2800 venne prodotta dalla Fiat dal 1938 al 1944. Cinque vetture furono costruite in versione torpedo a 6 posti, vennero immatricolate dal ministero dell’Interno e divennero le auto di rappresentanza per antonomasia. Fu anche la vettura usata da re Vittorio Emanuele III durante la fuga da Roma alla volta di Pescara.

L’autovettura di proprietà di Fondazione Fiera Milano è però una vera e propria special: dopo la fine della guerra la Fiat, che aveva ancora alcuni telai della 2800 in azienda, decise di far allestire tre torpedo con una livrea più moderna, affidandole alla cura della carrozzeria torinese Ellena che ne cambiò completamente l’aspetto. Nel 1948 vennero così immatricolate queste tre autovetture uniche, adibite per il trasporto di rappresentanza. Una di queste venne poi acquistata dall’Ente Fiera Milano e utilizzata proprio per accompagnare alla Fiera Campionaria capi di stato, ministri e tante altre personalità tra cui Luigi Einaudi, Aldo Moro, Carlo Azeglio Ciampi, Giorgio Napolitano, l’allora Patriarca di Venezia Giuseppe Angelo Roncalli (poi Giovanni XXIII°), l’Arcivescovo Giovanni Battista Montini (futuro Paolo VI°)

La presenza dell’automobile in mostra rappresenta anche un segno del percorso che Fondazione Fiera Milano ha intrapreso per il restauro completo del mezzo, per riconsegnare a tutti gli amanti del settore una vettura ancora più bella, elegante ed affidabile. Percorso in cui Fondazione si avvale dell’esperienza di Marietti Cars Garage di Pero (MI).

Scheda tecnica

La Torpedo monta un motore anteriore con 6 cilindri in linea per una cilindrata 2852 cm³, un alesaggio 82 mm e una corsa 90 mm
Sviluppa una potenza 85-90 CV a 4000 giri/min con un rapporto di compressione 5,84:1. L’albero è su quattro supporti, contrappesato
la vettura è dotata di Carburatore invertito Zenith a starter.

La trasmissione è a trazione posteriore, con un cambio a quattro marce (tre silenziose) più retromarcia
Si tratta di una trasmissione ad albero in 2 tronchi, con giunti cardanici
. I pneumatici montati misurano 6,50-17

La Torpedo dispone di due posti anteriori, due posteriori più due strapuntini. Il telaio è a crociera centrale, con sospensione anteriore a ruote indipendenti e posteriore a ponte rigido e balestre con equilibratore. Gli ammortizzatori sono idraulici, così come i freni a dischi traforati sulle quattro ruote.

Il passo della Torpedo misura 3200 mm, con una carreggiata anteriore di 1450 mm e posteriore di1460 mm
La lunghezza del telaio a crociera è di 4750 mm senza paraurti
. con un peso dell’autotelaio di 900 kg.

La sua velocità di punta arriva a 130 km/h con un consumo medio 18 litri/100 km.

Einaudi sulla Torpedo nel 1954

production mode