Attualità

Falsi incidenti e truffa alle assicurazioni, 25 indagati a Chieti

Simulavano incidenti, con danni alle vetture e certificati medici falsi, per ottenere i risarcimenti dalle assicurazioni. A Chieti, in Abruzzo, sono 25 le persone indagate per associazione a delinquere finalizzata alla truffa nei confronti delle compagnie assicurative e falso, tra cui un perito e due avvocati. L’indagine ha svelato decine di falsi incidenti stradali (risalenti al periodo 2012-2018) nella provincia di Chieti, accompagnati da certificati medici falsificati, danni materiali simulati sui veicoli e decine di testimonianze false. L’incidente veniva simulato con auto intestate a prestanomi o, in alcuni casi, indicando  casualmente targhe intestate a persone ignare di tutto. L’organizzazione era inoltre in grado di alterare e falsificare  certificati medici autentici.

production mode