POLISH: non solo per lucidare

Polish: per molti è un semplice prodotto per la cura e lucidatura dell’auto invece è un vero processo di lavorazione in carrozzeria. Nel faidate il polish auto è inteso come un prodotto leggermente abrasivo che usato su verniciature stanche ridona brillantezza rimuovendo le piccole rigature da lavaggio.

Il polish è molto di più. Se suddiviso correttamente nei passaggi della finitura di una vettura va preso in considerazione come “pasta abrasiva” e “polish”.
Scopriamo insieme cos’è e a cosa serve il polish e in che modo si può adoperare per rimuovere opacità, righe e graffi dalle carrozzerie auto rovinate dal tempo.

PASTA ABRASIVA PER UN MAGGIORE TAGLIO

La pasta abrasiva nelle sue versioni con maggiore taglio può essere comparata a un disco abrasivo superfine. Ci sono infatti paste abrasive con un taglio così elevato che si usano per la preparazione del supporto da riparare prima della verniciatura. Poi ci sono paste di taglio medio che si usano dopo la carteggiatura per avere una superficie priva di solchi anche sulla vernice fresca “fuori polvere”. Poi ci sono varianti di pasta abrasiva che eliminano rugosità e sporchini in un solo passaggio in singola applicazione. Attenzione sempre a leggere le schede prodotto: alcune paste abrasive oggi non sono compatibili con i nuovi trasparenti rapidi per i quali sono stati realizzati prodotti appositi. Ovviamente il valore di taglio può essere variato cambiando il supporto di applicazione, ovvero il tampone.

POLISH PER RIMUOVERE DIFETTI MEDI

Il polish per auto invece è pensato per la rimozione di difetti medio/lievi. Risulta particolarmente efficace su micro graffi e microrighe oppure ologrammi e swirl. Ci sono Polish studiati per “levigare” i trasparenti anti-graffio, tanto sono delicati. A volte il polish è anche miscelato con cere naturali per una finitura rapida “one step”: rimozione dei difetti e applicazione di uno strato protettivo e brillantante.

POLISH PER IL CAR DETAILING

Il polish è anche declinato nelle varianti dedicate alla decontaminazione della carrozzeria prima dell’applicazione di prodotti nano tecnologici ad alta protezione e durata. Inserendosi così nel ciclo di lavorazione tipico del car detailing

a cura di Renato Dainotto - foto PHOTO-R

production mode