Attualità

La metà degli incidenti avviene in parcheggio

Otto casi su dieci si verifica in retromarcia. SUV e Van i più conivolti. E' quanto emerge da una ricerca di Allianz in collaborazione con Continental

Secondo i risultati di uno studio condotto dal centro ricerca del gruppo Allianz, in collaborazione con AG Continental, svolto in Germania su un campione di 3.500 incidenti con danni materiali, quasi la metà dei sinistri stradali denunciati avviene in fase di parcheggio. Inoltre, otto casi su dieci si verifica in retromarcia (84%). Se aggiungiamo anche gli incidenti che non coinvolgono altri veicoli il numero sale ulteriormente

I mezzi che più spesso risultano coinvolti in questo tipo di incidenti sono SUV e Van (circa il 30% in più rispetto alle altre categorie), che, date le dimensioni, faticano maggiormente ad adattarsi agli spazi disponibili per il parcheggio, in particolare nelle grandi città.

“Il crescente numero di incidenti da parcheggio e manovra sono da ricondurre alla nuova conformazione geometrica dei veicoli e alla sempre maggiore urbanizzazione – spiegano gli esperti di Allianz -. Mentre le dimensioni dei parcheggi sono rimaste pressoché le stesse, le auto sono diventate negli ultimi anni sempre più larghe e sempre più lunghe”. Non solo. “Le nuove tendenze stilistiche dell'industria automobilistica, soprattutto per quanto riguarda la struttura di lunotto e finestrini, comportano inoltre per il conducente un'elevata riduzione della visuale di guida”, concludono dal gruppo assicurativo.

production mode