Attualità

Drastico calo dei sinistri con i sistemi di assistenza al parcheggio

Toyota presenta i dati relativi al calo di incidenti ottenuto grazie all'impiego del sistema di assistenza al parcheggio "Intelligence Clearance Sonar"

Toyota Motor Corporation ha condotto un'indagine relativa ai sinistri capitati all'interno delle aree di parcheggio a tre modelli di vetture in vendita nel sol levante (Alphard, Vellfire e Prius) equipaggiati con in sistema Intelligent Clearance Sonar (ICS), il sistema che aiuta prevenire o ridurre le collisioni durante il parcheggio.

L'indagine è stata condotta durante un arco temporale di 18 mesi, da gennaio 2015 a giugno 2016.

I dati, provenienti dai circa 2.500 incidenti riportati dalle compagnie di assicurazione che coprono circa 60.000 delle vetture menzionate, rivelano un calo degli incidenti dovuti ad errori di manovra pari a circa il 70%, mentre quelli dovuti ad una errato parcheggio in retromarcia si sono ridotti di circa il 40%.

L'ICS utilizza un sonar di prossimità per rilevare ostacoli durante le manovre di parcheggio, permettendo di evitare le collisioni o, in casi di inevitabilità, di ridurne la rilevanza. I modelli Alphard, Vellfire e Prius, lanciati nel 2015 in Giappone, sono equipaggiati con sensori addizionali con portata estesa. Tale miglioramento, accompagnato da un nuovo software, ha permesso di migliorare le prestazioni complessive del sistema.

Per contribuire all'eliminazione di decessi e lesioni dovuti agli incidenti su strada, obiettivo ultimo per una società che intenda la mobilità come un valore, Toyota procede con lo sviluppo di vetture e tecnologie sempre più sicure, basate su quello che è chiamato Integrated Safety Management Concept, un concetto che considera i dispositivi presenti su ogni vettura non a se stanti, ma come parte di una rete sempre connessa ed in costante interazione.

production mode