Attualità

Revisioni: scatta l’aumento annunciato

Car Carrozzeria ve lo aveva annunciato molti mesi fa. Aumenta la tariffa della revisione periodica. Ora c’è la conferma, dal 1° novembre saranno effettive le nuove tariffe per la revisione dell’automobili, furgoni e rimorchi. La tariffa standard presso i centri privati convenzionati sarà di 79,02 euro (fino al 31 ottobre 66,88 euro), mentre per i “nostalgici” della Motorizzazione si passa da 45 a 54,95 euro. Dunque un aumento di “quasi” 10 euro per gli operatori di questo settore che hanno la tariffa congelata dal 2007 e nel corso degli anni hanno visto crescere i costi per gli investimenti necessari per adeguarsi alle richieste della motorizzazione.

C’E’ ANCHE IL BONUS PER I CLIENTI

Nel decreto in cui viene stabilito l’adeguamento delle tariffe di revisione si parla anche di un bonus veicoli sicuri da usare su una sola auto e solo per un triennio finanziato con 4 milioni di euro: pochi per accontentare tutti. Ricordiamo infine che circolare senza revisione (quindi scaduta) comporta sanzioni dirette da 173 euro ai 694 euro con l’aggiunta del divieto di circolazione del veicolo fino al superamento della revisione. Inoltre l’assicurazione in caso di sinistro potrebbe esercitare la rivalsa sul proprietario e sul guidatore dell’auto coinvolta in un sinistro e con revisione scaduta.

 

a cura di Renato Dainotto

production mode