Attualità

Progetto Speed Rod, una nuova vita per una leggenda

Il celebre artista austriaco dell’aerografo Knud Tiroch e Spies Hecker hanno deciso di dare una nuova vita ad una “Moonshine Runner” degli anni del Proibizionismo americano, che è stata trasformata nel veloce Speed Rod dal colore rosso fuoo

“I progetti come questo funzionano solo se si lavora con persone in grado di pensare in modo creativo e quindi di offrire le migliori soluzioni tecniche per la verniciatura” dice Knud Tiroch – che lavora vicino a Baden, a sud di Vienna – circa il suo rapporto di lunga data con Spies Hecker. Tiroch ha trovato parti di una Ford A Roadster dei primi anni ’30 negli Stati Uniti, in una vecchia fattoria dell’Iowa. Dopo un lungo lavoro di ricerca, Tiroch ha scoperto che durante il Proibizionismo la macchina era stata usata per il trasporto di alcolici illegali. Questi trasporti venivano effettuati di notte e per questo le auto venivano chiamate Moonshine Runner (moonshine in inglese significa “chiaro di luna”). Alla fine del Proibizionismo, la macchina prese parte ad alcune gare tra privati, le antenate dell’odierna serie NASCAR.

“Sono stato subito attratto dalla storia della macchina e ho deciso di darle una seconda vita come Hot Rod. In onore del suo scatenato passato, a volte segnato da alcune zone d’ombra, le è stato dato il nome Speed Rod” ha spiegato Tiroch. Per ricostruire le parti mancanti, il suo collaboratore esperto di lavori di carrozzeria, Günter Neubauer, ha studiato diversi documenti storici. Il lavoro di stuccatura e verniciatura è stato poi effettuato presso il Centro di Formazione Spies Hecker di Colonia, in Germania.

Una trasformazione completa
Jörg Sander, Training Leader di Spies Hecker per la Germania, ha detto “Il team di Spies Hecker ha impiegato quasi due settimane per preparare e verniciare la vettura. Non vediamo auto come questa tutti i giorni, per noi è stata una vera e propria sfida ma ci siamo divertiti.”

Sander spiega che le richieste più importanti erano una profonda brillantezza e grande durabilità. “Come mano finale abbiamo deciso di utilizzare il trasparente ad essicazione rapita Permasolid HS Speed Clearcoat 8800 di Spies Hecker per la sua straordinaria brillantezza e l’eccezionale durezza della superficie.

Tiroch concorda e disegna linee parallele con la velocità della macchina: “Da una parte abbiamo un’auto restaurata degli anni 30 dal peso di soli 650kg che, grazie ai suoi 450 cavalli di potenza, sembra volare sulla strada e dall’altra abbiamo il moderno trasparente ultra-rapido Permasolid Speed Clearcoat 8800, parte del sistema Hi-TEC Performance System. Una combinazione che ha permesso alla nostra Speed Rod di poter vantare una finitura perfetta.”

Il rosso fuoco ha influenzato il design

Il design della vettura è stato pensato soprattutto per mostrare a livello visivo il concetto di velocità e per ridurre al minimo la carrozzeria.

“Abbiamo capito sin dall’inizio che il colore giusto sarebbe stato un rosso fuoco” ricorda Tiroch. “L’intera macchina è stata verniciata con l’Hi-TEC 480 RAL 3000 Fire Red ad eccezione del vano del conducente e della parte interna del vano motore che sono invece stati verniciati con un motivo bianco e nero a scacchi. Questi pochi tocchi di stile hanno dato alla macchina un’immagine molto pulita, a tal punto che assomiglia ad una Moonshine Runner degli anni ‘30.”

Un progetto con un messaggio universale

Con questo progetto, Tiroch e Spies Hecker hanno voluto rendere omaggio ad un simbolo importante della storia americana dell’auto.
Tiroch fa notare: “Abbiamo voluto rimanere fedeli alle forme della vettura e non ci sono parti extra o superflue. Volevamo mostrare come con creatività, competenze tecniche e materiali si riescano a produrre risultati eccezionali.”

Per maggiori informazioni su Speed Rod e per vedere il video, potete visitare il sito www.spieshecker.com/speedrod
 

production mode